Dispositivo Dissuasore per Delfini

 DDD 03 e DiD 01Le reti da pesca sono la minaccia più seria per i delfinidi, essendo la causa della morte di migliaia di esemplari all'anno. Inoltre, anche i pescatori soffrono gravi danni in termini di perdite di cattura e buchi nelle reti...

 Il Dolphin Diuasive Device, modello DDD 03 ed il Il Dolphin interactive Dissuasor, modello DiD 01 sono stati progettati per limitare le interazioni tra mammiferi marini e le reti da pesca. L’obiettivo è proteggere sia l’incolumità degli animali che la redditività dell’industria ittica.
Testati nei mari di Russia ed Italia, sin dalle prime prove hanno ottenuto un grande successo, divenendo la prima soluzione in grado di portare risultati positivi in maniera sistematica.

Sviluppati in collaborazione istituzioni prestigiose come:

Istituto di Ricerche Ambientali del CNR- l’Istituto di Ricerche Marine ed Ambientali del CNR di Mazara del Vallo; il nucleo ispiratore, in Italia e nel Mediterraneo, di tecniche e di metodi di pesca oggi ampiamente diffusi con buona copertura spaziale e temporale, tuttora un punto focale di riflessione e di sviluppo.

S.E.A. Med s.r.l.- La S.E.A. Med. s.r.l. di Mazara del Vallo; società Mediterranea di Servizi all’Ecologia e all’Ambiente, nata nell’Aprile del 2001 ad opera di giovani che avevano maturato esperienze nel mondo della Ricerca Scientifica.

ISO 9001- Certificazione ISO 9001:2008 n. 5602/0 conformi a quanto prescritto sul tema dalla Legge del Consiglio della Unione Europea (EC) 812/2004 del 26 Aprile 2004 Annex II

  L’impiego del dissuasore DDD è molto semplice: basta attaccarlo alle reti. Il DDD si attiva al contatto con l’acqua ed inizia ad emettere particolari sequenze variabili di ultrasuoni.
 Questi sono studiati affinché interferiscano con il sistema di percezione acustica dei cetacei, in modo da ostacolare l’identificazione delle prede nelle reti/linee.
 La variazione casuale dei vari parametri del segnale evita l’assuefazione. Tutte le versioni dei DDD emettono le stesse sequenze di ultrasuoni e differiscono solo nella durata degli intervalli.

 L’ultima evoluzione del DDD è il modello interattivo DiD. Questo dispositivo produce gli stessi segnali modulati del DDD, ma solo nel caso in cui rilevi la presenza di cetacei nell’area di lavoro, sentendo i segnali di ecolocalizzazione. Questa strategia rende l’interferenza ancora più efficace aggiungendo l’effetto sorpresa.
 
Inoltre la vita utile delle batterie e la durata della carica aumentano.
 Posizionando vari DiD a distanza regolare si ottiene una reazione a catena che protegge tutta la rete/linea.

MODELLI:

DDD 03L
bassa frequenza
DDD 03N
freq. normale
DDD03H
alta frequenza
DDD03U
ultra frequente
DiD 01
interattivo
DDD 03L  DDD 03N  DDD 03H  DDD 03U DiD 01
 300 ore  120 ore  40 ore 12 ore > 300 ore
 acquacoltura porti e
zone esclusione
 reti lunghe acquacoltura reti corte strascico circuizione palangaro di profondità reti lunghe acquacoltura


UTILIZZO:

 I DDD 03 e i DiD 01 devono essere posizionati ad almeno 10 m di profondità e non oltre 200 m ma non vicini al fondo marino.

 I segnali hanno un raggio di azione di 150÷200 m intorno a sé (a seconda delle condizioni ambientali) e di 80 m in verticale.

 Il modello, la quantità di dispositivi per rete ed il posizionamento dipendono dalla tipologia di rete e di pesca e dalla specie di mammifero.
esempiuso

Prove scientifiche dimostrano che il DDD ed il DiD minimizzano le catture accidentali di mammiferi e i danni alle reti incrementando la biomassa del pescato!
Il DDD ha dimostrato una gran efficacia nel ridurre l'interazione tra i mammiferi ed i pescatori in molte aree del mondo.
La prima soluzione in grado di portare risultati positivi in maniera sistematica.
Acessori opzionali per dissuasore.
Copyright MAXXmarketing Webdesigner GmbH

Created by Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , Copyright © 2013-15. All Rights Reserved

Valid CSS!

NOTA! Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.

Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie, in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Per saperne di piu'

Approvo